aicsbologna

Seguici su Facebook Follow me Seguici su Instagram

REGISTRO 2.0 E DISCIPLINE SPORTIVE RICONOSCIUTE LA GIUNTA CONI PREANNUNCIA IMPORTANTI NOVITA'

SHARE ON FACEBOOK

registro02 70AICS LEGGI&FISCOnLine N° 11 - La circolare del Presidente Molea di venerdì 8 giugno, e le decisioni prese dalla Giunta CONI che si è tenuta martedì 12, forniscono l'opportunità di tornare a parlare, in questo numero, del Registro CONI 2.0 e delle importanti novità in materia che ci aspettano nei prossimi mesi.

 

 

 

registro02 550

AICS LEGGI&FISCOnLine N° 11

REGISTRO 2.0 E DISCIPLINE SPORTIVE RICONOSCIUTE
LA GIUNTA CONI PREANNUNCIA IMPORTANTI NOVITA'
      
a cura di Pier Luigi Ferrenti, Responsabile nazionale Organizzazione  
 
 
La circolare del Presidente Molea di venerdì 8 giugno, e le decisioni prese dalla Giunta CONI che si è tenuta martedì 12, forniscono l'opportunità di tornare a parlare, in questo numero, del Registro CONI 2.0 e delle importanti novità in materia che ci aspettano nei prossimi mesi.
Passi avanti hanno fatto in questa settimana anche i decreti correttivi sull'Impresa sociale e sul Codice del Terzo Settore. Altre Regioni hanno pubblicato bandi di finanziamento per le attività delle Associazioni di Promozione Sociale e di Volontariato, mentre è stato pubblicato il decreto sullo "sport bonus". Ma andiamo per ordine.

La circolare del Presidente Molea dell'8 giugno.
Sappiamo tutti bene quanto lavoro, e quante difficoltà, al centro e nei comitati, ha comportato adeguare la nostra organizzazione a quello che il Registro 2.0 ci chiede: modifiche al software del tesseramento, nuovi dati da chiedere ai soci, nuovi metodi di lavoro. L'essere in buona compagnia (tutti gli Enti hanno, più o meno, le stesse difficoltà) non può però consolarci: è indispensabile riuscire ad inviare completamente il flusso dei dati delle nostre ASD/SSD entro il termine dell'anno associativo!
Come ha ribadito più volte il presidente Molea, illustrando a Bologna le slide che spiegano cosa si deve fare per iscrivere compiutamente le ASD/SSD al registro, è infatti essenziale sia per le ASD/SSD affiliate sia per la nostra Associazione, che la loro iscrizione nel Registro, per essere perfettamente compiuta, sia completa di tutti i dati richiesti dal CONI.
Grazie al lavoro che gli uffici nazionali e molti Comitati stanno facendo, la nostra Associazione ci sta progressivamente riuscendo: ad una settimana dalla circolare del Presidente, sono circa 1.600 in più le ASD/SSD che sono ora visibili sul registro pubblico e i cui dati sono stati perfezionati rispetto a 10 giorni fa.
Ma sono ancora molte le iscrizioni che devono essere regolarizzate, ed è indispensabile che questo lavoro di squadra continui.

La Giunta CONI del 12 Giugno
Nel comunicato stampa diffuso al termine dei lavori, che si sono tenuti a Trieste, si legge tra  l'altro che la Giunta CONI "ha poi approvato le modifiche allo Statuto del CONI sulla base della Legge 8/2018 che in particolare limita a tre il numero dei mandati per il CONI, le Federazioni Sportive Nazionali e le Discipline Sportive Nazionali. Tali modifiche saranno portate all'attenzione del Consiglio Nazionale del 10 luglio per la delibera conclusiva unitamente ai nuovi principi informatori del CONI, il regolamento degli Agenti Sportivi, il Regolamento delle Società Lucrative e l'elenco delle discipline appartenenti al Registro Nazionale delle Associazioni Sportive Dilettantistiche."
Aldilà dell'adeguamento statutario a quanto previsto dalla legge 8/2018 sulla durata dei mandati dirigenziali, che anche la nostra Associazione dovrà fare entro 4 mesi dall'approvazione delle modifiche statutarie da parte del CONI, importanti novità sono state preannunciate per quanto riguarda l'approvazione del regolamento che consentirà alle società sportive lucrative di iscriversi nel Registro 2.0 e l'elenco delle discipline sportive riconosciute.
Per quanto riguarda le società sportive lucrative, gli Enti di Promozione sono inoltre chiamati, se vogliono affiliare tali nuovi soggetti sportivi, a recepire nei loro statuti la novità introdotta dalla legge di Bilancio 2018.
Per quanto riguarda poi l'elenco delle discipline sportive riconosciute, c'è molta curiosità sulla possibilità di qualche ripescaggio. Staremo a vedere.
Il comunicato non parla invece della delibera con la quale il CONI deve individuare quali sono le collaborazione coordinate e continuative che consentono alle associazioni e società sportive non lucrative di erogare i cosiddetti "compensi sportivi", anch'essa molto attesa e, come ha scritto Luigi Silvestri nell'articolo pubblicato sul numero 10 di Leggi&Fisco On Line, a cui si rimanda, altro provvedimento fondamentale per la vita delle ASD/SSD. L'auspicio è che sia finalmente approvata.

DECRETO CORRETTIVO SULL'IMPRESA SOCIALE
Lo "Schema di decreto legislativo recante disposizioni integrative e correttive del decreto legislativo 3 luglio 2017, n. 112, recante revisione della disciplina in materia di impresa sociale"  dopo il parere, favorevole, a determinate condizioni, da parte della Commissione speciale per gli atti di Governo del Senato (22 maggio), lo scorso 7 giugno ha avuto il parere favorevole, con osservazioni, anche da parte dell'analoga Commissione della Camera.
Il decreto correttivo, che proroga tra l'altro al 20 gennaio 2019 il termine (originariamente stabilito al 20 luglio 2018) per l'adeguamento degli statuti delle imprese sociali alle disposizioni del decreto 112/2017, dovrà essere ora approvato dal Governo.

DECRETO CORRETTIVO SUL CODICE DEL TERZO SETTORE
L'iter dello "Schema di decreto legislativo recante disposizioni integrative e correttive al decreto legislativo 3 luglio 2017, n. 117, sul Codice del Terzo Settore" ha fatto un passo avanti.
Per il prossimo 21 giugno è stata infatti convocata la Conferenza Unificata Stato-Regioni con all'ordine del giorno, tra l'altro "Intesa, ai sensi dell'articolo 1, comma 3, della legge 6 giugno 2016, n. 106, sullo schema di decreto legislativo recante disposizioni integrative e correttive al decreto legislativo 3 luglio 2017, n. 117, sul Codice del Terzo Settore."

BANDI REGIONALI PER IL SOSTEGNO ALLE ATTIVITA' DELLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO E DELLE ASSOCIAZIONI DI PROMOZIONE SOCIALE
Dopo la Regione Abruzzo, la Regione Marche e la Regione Emilia Romagna, (vedi il numero 9  di Leggi&Fisco On Line) anche Toscana, Umbria e Friuli Venezia Giulia hanno approvato i bandi che, a norma degli art. 72 e 73 del Codice del Terzo Settore, mettono a disposizione delle Associazioni di Promozione Sociale e delle Organizzazioni di Volontariato, importanti risorse finanziarie per il sostegno alle attività di interesse generale che esse svolgono.
In Toscana il bando scade il 13 luglio, e vi sono a disposizione risorse per 2 milioni e 800 mila euro. In Umbria il bando scade il 31 luglio, e la Regione ha messo a disposizione oltre 735 mila euro. In Friuli , infine, la Giunta regionale ha approvato in via preliminare un avviso che mette a disposizione risorse per oltre 946 mila euro. La scadenza è prevista per il prossimo 7 settembre.
Si rinnova l'invito a contattare la Direzione Nazionale, che assicura tutto il suo sostegno ai Comitati che vorranno coinvolgerla.

SPORT BONUS
Nella Gazzetta Ufficiale n.130 del 7 giugno 2018, è stato pubblicato il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 23 aprile 2018 avente per oggetto "Disciplina del contributo denominato Sport Bonus".
Il decreto reca le disposizioni di attuazione del contributo, introdotto con la legge di bilancio 2018 (art1 commi 363-366 della legge 205/2017).
Il contributo, nei limiti fissati dal decreto, è riconosciuto a tutte le imprese che nel corso del 2018 effettuano erogazioni liberali finalizzate alla realizzazione di interventi di restauro e risanamento conservativo nonché di ristrutturazione edilizia di impianti sportivi pubblici, anche se affidati in concessione.

 

musica crop sport crop cultura crop
ambiente crop corsi crop sociale crop
centri estivi vivere crop vuoto crop 01


emilbanca 015 2 420

camera sud new

 

 

 

naturasi 15 180

ok publicita4 180