aicsbologna

Seguici su Facebook Follow me Seguici su Instagram

RIFORMA TERZO SETTORE, TUTTI GLI AGGIORNAMENTI

SHARE ON FACEBOOK

terzo settore 70AICS LEGGI&FISCOnLine N° 6 - Il Consiglio dei Ministri dello scorso 10 aprile ha approvato in via definitiva il decreto correttivo e integrativo del decreto legislativo 40/2017 sul servizio civile universale.

 

 

 

terzo settore 550

RIFORMA TERZO SETTORE, TUTTI GLI AGGIORNAMENTI
a cura di di Pier Luigi Ferrenti, responsabile nazionale Organizzazione

Servizio Civile Universale

Il Consiglio dei Ministri dello scorso 10 aprile ha approvato in via definitiva il decreto correttivo e integrativo del decreto legislativo 40/2017 sul servizio civile universale.
Il decreto, in attesa di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale, era stato esaminato in via preliminare dal Consiglio dei ministri dello scorso 21 febbraio, ed è stato approvato definitivamente senza modifiche tenendo conto delle raccomandazioni formulate dalla Conferenza unificata, che ha espresso parere favorevole, mentre le Commissioni di Camera e Senato non hanno espresso il parere entro i termini previsti.

Come si legge nel comunicato stampa diffuso dal Governo, il decreto mira a rendere più efficaci alcune disposizioni, nonché a migliorare la funzionalità di alcuni organismi operanti nel sistema, quali la Rappresentanza degli operatori volontari e la Consulta nazionale per il servizio civile universale.
In particolare, si riconosce alle Regioni un ruolo più rilevante nella fase di approvazione del Piano triennale e dei Piani annuali di programmazione del servizio civile universale, prevedendo che, prima della stessa approvazione, debba essere acquisita l'intesa con la Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano.

Viene inoltre precisato che ai fini della presentazione di progetti di servizio civile, l'iscrizione ai previgenti albi di servizio civile nazionale cessa di avere efficacia decorsi dodici mesi dall'entrata in vigore del decreto. Entro tale termine, pertanto, se si vorrà continuare a presentare progetti di servizio civile nazionale, ci si dovrà iscrivere al nuovo albo del servizio civile universale.

Molto importante infine la modifica apportata all'articolo 3, comma 1, lettera e), del decreto legislativo 40/2017, in quanto si specifica che, nell'ambito del settore "educazione e promozione culturale e dello sport", rientra anche l'educazione e promozione paesaggistica, ambientale e del turismo sostenibile e sociale, materie di grande interesse per la nostra Associazione e per le quali, dunque, si potranno presentare in futuro progetti di servizio civile universale.

Per conoscere lo stato dell'arte sui decreti correttivi su Impresa sociale e Codice del Terzo settore e per saperne di più sul Codice della Protezione civile, cliccare qui.

 

 

 

 

 

 

 

 

musica crop sport crop cultura crop
ambiente crop corsi crop sociale crop
centri estivi vivere crop vuoto crop 01


emilbanca 015 2 420

camera sud new

 

 

 

naturasi 15 180

ok publicita4 180