aicsbologna

Seguici su Facebook Follow me Seguici su Instagram

CONI, OK DEL CONSIGLIO ALLA PROROGA PER LE DISCIPLINE SPORTIVE

SHARE ON FACEBOOK

malago 70Allargato l’elenco di quelle ammesse: votata all’unanimità l’estensione temporale del riconoscimento delle asd nel Registro nazionale al 31 dicembre 2017

 

 

 

malago-550

 

CONI, OK DEL CONSIGLIO ALLA PROROGA PER LE DISCIPLINE SPORTIVE

Allargato l’elenco di quelle ammesse: votata all’unanimità l’estensione temporale del riconoscimento delle asd nel Registro nazionale al 31 dicembre 2017
 
Si è riunito martedì 18 luglio nel salone d’onore del Coni il 254° Consiglio Nazionale: nutrito l’ordine del giorno. Tra le delibere votate all’unanimità anche quella che concede fino al 31 dicembre prossimo il tempo per l’adeguamento delle associazioni sportive dilettantistiche al nuovo elenco delle discipline ammesse per l’iscrizione al Registro. La vicenda si era chiarita in parte già il 14 febbraio scorso, quando la Giunta nazionale del Coni, accogliendo la richiesta avanzata dal Coordinamento degli Enti di Promozione Sportiva, aveva accolto di mantenere fino al 31 dicembre prossimo le iscrizioni al registro CONI per quelle associazioni e società sportive dilettantistiche le cui discipline praticate non trovano più rispondenza tra quelle approvate dal CONI. ll Consiglio Nazionale aveva provveduto a deliberare un nuovo elenco delle discipline sportive ammissibili al registro, recependo in parte le richieste avanzate dal Coordinamento degli Enti di Promozione Sportiva. Martedì il voto all’unanimità anche alla proroga al 31 dicembre, scadenza che prima risultava fissata al marzo scorso.
Malagò ha aperto i lavori del Consiglio ricordando i personaggi del mondo sportivo scomparsi nell’ultimo mese e sottolineando contestualmente i risultati di rilievo conseguiti dagli azzurri nello stesso periodo. Il Presidente ha quindi relazionato il Consiglio relativamente all’iter della legge sui mandati, sottolineando la portata storica del provvedimento normativo al vaglio di Camera e Senato, anche alla luce delle regole che governano il contesto sportivo internazionale. E’ stata rappresentata altresì l’importanza dell’introduzione della legge sullo Ius Soli, pur rispettando il Governo e i lavori parlamentari: molti atleti non possono gareggiare ai Giochi Olimpici con la maglia della nazionale italiana e in queste condizioni si gioca a carte impari. E’ stato annunciato che la giovane ciclista Sofia Colinelli, sarà la portabandiera azzurra agli EYOF, in programma a Gyor dal 23 al 29 luglio, mentre nell’ultima settimana di settembre è prevista la terza edizione della Settimana Europea dello Sport.
Malagò ha ricordato che è entrata in vigore la legge sui defibrillatori: «dopo anni è stato tagliato un traguardo indispensabile – ha detto – salvaguardando la specificità delle discipline sportive».
I membri del Consiglio sono stati anche informati del parere del Collegio di Garanzia, in merito all’interpretazione sul tema schede bianche-schede nulle e della situazione dell’Unione Italiana Tiro a Segno: Obrist è stato eletto a ottobre con una larghissima maggioranza, ma a distanza di circa 9 mesi non è mai arrivato il decreto di nomina del Ministero Vigilante, con conseguenti riflessi sull’attività federale e sportiva. Malagò ha ricordato l’ormai imminente terza edizione del Trofeo CONI, che si disputerà nelle Marche a settembre. Sulle eventuali candidature olimpiche italiane, dopo la decisione del CIO – che ha ufficializzato la doppia assegnazione dei Giochi Estivi 2024 e 2028 – per immaginare uno scenario futuro bisognerà attendere la sessione di Lima e le elezioni politiche. Zoeggeler ha completato i passaggi formali per in qualità di membro CIO in quota atleti: il Consiglio ha quindi rivolto i complimenti a Manuela Di Centa che si è laureata in Scienze Politiche. E’ stato quindi ricordato che il 15 e il 16 novembre ci saranno gli Stati Generali dello Sport, alla presenza di tutti gli stakeholder e del Presidente dell’ISTAT. E’ stato chiesto anche al Ministero della Salute un’analisi sulle ricadute della pratica motoria. Il pensiero finale è stato rivolto ad Angelo Binaghi, per un pronto recupero a nome di tutto il Consiglio, dopo il problema di salute accusato la scorsa settimana.
Approvate infine all’unanimità le seguenti delibere: Corrado Calabrò nominato Garante del Codice di Comportamento Sportivo per il quadriennio 2017-2020; Regolamento della Commissione Nazionale Tecnici Sportivi: Regolamento per l’assegnazione delle Onorificenze Sportive; Composizione Commissione per le Benemerenze Sportive quadriennio 2017-2020; Registro Nazionale delle Associazioni Sportive Dilettantistiche – estensione temporale del riconoscimento sportivo al 31 dicembre 2017; approvata con un astenuto la delibera relativa al Registro Nazionale delle Associazioni e Società Sportive Dilettantistiche-Regolamento di Funzionamento (sostituzione stesura approvata con deliberazione n. 1394 del 19 giugno 2009).

http://www.aics.it/?p=49715

 

 

 

 

 

musica crop sport crop cultura crop
ambiente crop corsi crop sociale crop
centri estivi vivere crop vuoto crop 01

banca marche 420
credito romagna 420 2
emilbanca 015 2 420

camera sud new

Bemarplast 180

 

 

naturasi 15 180

ok publicita4 180